lunedì 21 marzo 2011

Varie ed eventuali


Mi sembra chiarire alcune questioni, spesso ricevo mail da lettrici e lettori di blog che pongono quesiti riguardo il sesso, il mio sesso, la mia vita quotidiana, tradimenti e quant’altro.

Sono felicemente sposata, amo la mia prole, lui è al corrente di tutto ciò che condivido sul blog, sa del rapporto che si è creato tra lei è me, ci considera amanti accanite ma ci sostiene, io non amo lei ma amo invece i giochi che con lei condivido, quando sono con lei il mio uomo si mette sempre in disparte, non interviene mai ne mai partecipa perché consapevole che in quei momenti sarebbe di troppo, perché ha compreso che quegli episodi intendo viverli solo con lei e non voglio condividere con nessuno la mia compagna di letto. Sarà egoismo? Forse, ma sta di fatto che se ci fosse lui presente non sarebbe più la stessa cosa. Quando lei ed io siamo insieme siamo completamente disinibite, questo sin dalla prima volta, non ci sono stati processi per arrivare a ciò; abbiamo aperto le gambe l’una davanti all’altra con disinvoltura sin dal primo momento, non succede sempre con le altre, dico altre perché ci sono state  altre opportunità con le mie simili e altre ce ne saranno forse in futuro.

Tutto succede in maniera naturale con lei, effusioni, scambio di baci, il desiderio sfrenato di veder godere una donna assaporando i suoi gemiti creati con le mie dita, con la mia lingua, siamo sgualdrine? Probabilmente sì ma ne andiamo fiere perché lo facciamo in maniera sempre pulita, solo per il piacere di amalgamarsi e diventare una cosa sola in quei momenti. Non esiste vergogna o soggezione, tutto è lecito, tutto viene apprezzato.

E quando torno da lui e racconto le avventure vissute lui ascolta, comprende e mi sorride compiaciuto.
Con lui sono donna, moglie e troia nello stesso tempo, troia perché è lui a permettermi di esserlo in quanto non c’è nulla che mi condizioni, se il sesso con lui fosse limitato, se quando faccio l’amore con lui esistessero catene invisibili a condizionarmi, a frenarmi… non sarebbe più amore ma solo qualche surrogato. Tra lui e me non esistono standard mentre godiamo, a seconda delle circostanze o delle situazioni abbiamo dentro quello spirito di adattamento che ci permettere di raggiungere sempre i nostri obiettivi.

L’abbiamo fatto in spiaggia a pochi metri da altre persone, ai giardini, al cinema, su un calesse in Egitto mentre un ragazzo giovane ci portava nel deserto e ogni tanto si girava e sorrideva. Lo facciamo sul nostro letto quando i bambini sono nel mondo dei sogni, lo facciamo con passione perché siamo fatti l’uno per l’altra, amo guidarlo nei giochi ed essere guidata da lui. Lui è obbediente quando gli chiedo di venirmi sul viso, sui seni… nella figa quando non sono in ovulazione.

Amo quando lui mi coinvolge e mi fa sentire importante chiedendomi di prenderlo in bocca, quando mi monta dietro e mi devasta l’orifizio con colpi di reni penetrandomi completamente, ed è proprio in quei momenti che io racconto tutto a lui, mentre il suo sperma mi copre il viso che gli racconto di lei, di ciò che faccio quando giochiamo.

No amici miei, non è tradimento lesbicare con lei, lo tradisco di sicuro mentalmente con i pensieri, quando vedo un uomo che mi attrae e in quel turbinio di fantasie me lo scopo, ma d'altronde la stessa cosa succede anche nella sua mente quando passa una donna con delle belle curve davanti a lui… ma sono solo fantasie, guai sopprimerle.

Questo è il mio stadio attuale, forse nel futuro arriverò a fare anche incontri a quattro o similari, ma per il momento non sono programmati, succederà forse che un insieme di corpi nudi si intrecceranno sullo stesso letto come un nido di serpi, ma quando e se succederà è perché saremo “lui ed io” a desiderarlo… mai dire mai.

Vi lascio perché dopo queste parole desidero andare in bagno per soddisfare alcune faccende, lo farei qui in ufficio ma non mi è permesso.

3 commenti:

  1. Ciao Chiara,il tuo post,è davvero come fosse un acqua chiara.....non fa una grinza;Se realmente è così come narri.....(e non ho alcun dubbio a crederlo)devo dire che hai raggiunto la quasi completezza,Sono molto felice per te,per voi,per quello che sapete darvi e cogliere.Per me,purtroppo non è andata così,e l'ho desiderato tanto;ma questa è un altra cosa.
    Complimenti Chiara,continuo come sempre a leggerti ed a goderne delle tue sensazioni.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. forse mrfantasy ti trovi in una stanza buia e devi solo trovare l'interruttore sul muro, devi cercarlo a tentoni... ma una volta trovato tutto si illuminerà... non ti arrendere.

    RispondiElimina
  3. bellissimo rapporto.
    d'altronde , non lo vedrei come un vero tradimento se anche la mia compagna frequentasse un'altra donna.

    RispondiElimina